REGALO

Il mio amore per la scrittura è nato molto presto. Quello nella foto è un mio temino di seconda elementare in cui dichiaravo con solennità che da grande volevo fare la scrittrice.

 

A ben pensarci, ho mantenuto la promessa fatta a me stessa da bambina perché il mio lavoro oggi consiste per la maggior parte nello scrivere testi.

 

In questa pagina potrete trovare allora di tanto in tanto un regalo per voi: racconti, favole, fiabe per bambini, storie che possano tenervi compagnia.

 

Il ragno tonto

 

La peggiore concretizzazione di una fobia: un ragno di cinque centimetri sulla parete di casa. Qualcuno grida, qualcuno rimane paralizzato, qualcuno scappa. Poi bisogna agire. Quando si avvicinò per. Toglierlo? Ucciderlo? Gli tocco guardarlo. Ci sono ragni pericolosi, altri meno. In tutti i casi in certi momenti sono il nemico. La casa con le sue pareti immacolate, il deserto selvaggio. O lui o tu. Dovette però osservarlo e in quello spazio di tempo capì. Il ragno non era intelligente. Tessono la loro tela, sono killer, si nascondono bene, hanno un po' di potere ma non sono intelligenti. Il ragno è come quelle cose che non sono intelligenti. Come certi criminali. Lo capì e la tenne come consapevolezza per tutto, per le cose della vita. La cattiveria è stolida. Capì che ciò che fa paura è ciò che è vuoto, sciocco, senza direzione come le otto zampe di quella creatura tonta che non riusciva a camminare senza rimbalzare.  

 

Privacy Policy